Acquisto immobile ristrutturato e bonus mobili

Hai sentito parlare o pensato di chiedere il bonus mobili ed elettrodomestici?

Il bonus mobili ed elettrodomestici spetta ai contribuenti che hanno realizzato interventi per il miglioramento edilizio e vorrebbero usufruirne della detrazione.

Quali interventi sono necessari per poter richiedere il bonus mobili/elettrodomestici?

Tra gli interventi possibili per richiedere il bonus immobili ed elettrodomestici, troviamo:

  • Restauro
  • Risanamento conservativo
  • Ristrutturazione di interi fabbricati eseguiti da imprese di costruzione
  • Ristrutturazione immobiliare
  • Cooperative edilizie che entro 18 mesi dalla fine dei lavori vendono o consegnano l’immobile.

Solo in questi casi, l’acquiente o l’assegnatario delle singole unità immobiliari, potrà detrarre il 50% degli interventi edilizi pari al 25% del prezzo dell’immobile. Inoltre, il contribuente potrà detrarre l’acquisto di mobili e grandi elettrodomestici per arredare la casa appena ristrutturata.

Sai di preciso cosa prevede la legge?

La norma prevede che per ottenere il bonus è necessario che la data dell’inizio dei lavori di ristrutturazione deve essere prima di quella di quando si acquistano i mobili.

Nel momentoin cui l’acquisto dell’immobile avvenga da un’impresa, la data di inizio lavori è quella di acquisto o assegnazione.

Written By
More from Civico1

Il tuo annuncio in un click!

Le foto sono il successo per attrarre un potenziale cliente. È molto...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *